Informativa sui cookie

Utilizziamo cookies per facilitare la navigazione sul nostro sito in linea con le tue preferenze.

Continuando la navigazione presti consenso all’uso dei cookies. Per ottenere maggiori informazioni riguardo alla nostra politica sull’uso dei cookies e a come cambiare le impostazioni leggi la nostra Informativa sui cookie.

Chiudi

Congresso Regionale O.T.O.D.I. Umbria

Le fratture di caviglia e le deformità dell'avampiede: tecniche a confronto

Leonardo Dinoi

16 novembre 2019

Città di Castello, PG

Le fratture di caviglia rappresentano una sfida quotidiana per l'ortopedico in quanto risultano dal punto di vista epidemiologico eventi frequenti che richiedono, nella maggior parte dei casi, un trattamento chirurgico molto delicato e una lunga riabilitazione. Se non adeguatamente trattate possono determinare gravi difficoltà deambulatorie e dolore cronico.

Le deformità dell'avampiede: i piedi sono il supporto del nostro corpo pertanto è doveroso prendersene cura non per fattori estetici ma per il benessere del paziente. Si studieranno le deformità, sia congenite che acquisite, allo scopo di proporre la migliore strategia chirurgica, mettendo a confronto le molteplici tecniche per la loro correzione, cercando di individuare le più rispondenti alle esigenze dei pazienti.

Presidente del Congresso
Leonardo Dinoi, Città di Castello (PG)

Segreteria Scientifica
Nicola Voglino, Città di Castello (PG)

Sede
Hotel Garden
Viale A. Bologni - Città di Castello (PG)